fabrianoedintorni

Home page

Artisti

Il palio

Dintorni di fabriano

Storia di fabriano

Storia della lira

Turismo

 Misteri

Annunci Gratuiti

Il significato dei Nomi

a-b-c-d-e-f-g-h-i-l-m-n-o-p-q-r-s-t-u-v-z

     C

CAIO-A Questo nome si è volatilizzato, e del resto era prevedibile considerando che derivava da gaius maschile di gaia l’odierna ghiandaia più nota come gazza. Ma è più serio credere che la sua sparizione sia dovuta allo svilimento del personale caio che, come tizio e sempronio, era diventato, dai giuristi al popolo, il riferimento alla persona qualsiasi. E comunque, ancora festeggiato il 22 aprile.
CAMILLO-A Nell’ antica Roma i camilli e le camille erano i "novizi" che sarebbero stati ammessi al sacerdozio, rna per questo privilegio dovevano essere nati liberi ed avere i genitori vivi.Etimologicamente si ritiene un nome fenico da kadman-el "colui che sta al cospetto di Dio, ministro di Dio". La prima camilla che si ricordi è la regina dei volsci eternata da Virgilio nella sua Eneide, vergine guerriera che aiutò Eneide contro Turno. Camillo divenne cognome dopo che fu attribbuito – come soprannomè a Marco Furio, dittatore ben 5 volte, per le sue eroiche imprese in gioventù.
Onomastico 13 luglio.
CARLO-A Carlus "uomo libero", ma più come significato acquisito che etimologico, derivando da Karl, traslazione tedesca del greco gheron-anziano, adulto, e per estensione libero. Presso i franchi Karla designava il maestro di palazzo, e in seguito gli alti funzionari in genere. Troppo numerosi i principi, gli imperatori, gli ecclesiastici e tutti gli uomini famosi che hanno avuto questo nome per poterne parlare. Una lunga sequela di nomi sarebbe inutile e tediosa senza un’adeguata, sia pur minima, dissertazione storica. Carlotta è anche il nome di una città spagnola e le "cartoline"sono, invece, un arcipelago della ' micronesia. In Francia è festeggiato S. Carlomagno, patrono dell’università, mentre in Italia il più venerato resta S. Carlo Borromeo arcivescovo di Milano nel 1576 durante la péste è ricordato il 4 novembre.
CARMELO-A Di origine ebrea, Carmelo-giardino è il nome del monte pale-stinese dove si era ritirato il profeta Elia. Nel 1156 alcuni pellegrini diventarono suoi proseliti e occuparono le altre grotte formando l’"Ordine dei Carmelitani" devoto alla beata Vergine, che attecchì particolarmente in Spagna. Quindi Madonna del Carmelo divenne un altro appellativo di Maria da cui, secondo il culto mariano, fu tratto questo personale; la sua variante è la forma spagnola Carmen e Carmine per il maschile.
Onomastico 16 luglio
CASIMIRO-A Di origine polacca da kazac -comandare o kazic-distruggere e mir-pace; per cui non si capisce bene se è colui che ordina predica la pace o se invece la distrugge. Sembra più probabile la seconda ipotesi. Era un nome dinastico della casa reale polacca del secolo XV
Onomastico 4 marzo.
CATERINA Dal greco katharos-puro, il suo diminutivo femminile è latinizzato: è Caterina la "donna pura". Forse non tutti sanno che esiste il rarissimo maschile Caterino. Molte regine e principesse, due imperatrici di Russia e otto sante, la più importante delle quali e S.ta Caterina da Siena, patrona d’Italia insieme a S. Francesco, diventata famosa per aver indotto il papa a tornare a Roma dopo lo scisma di Avignone
Onomastico 29 aprile
CECILIA Etimologicamente deriva da coecus-cieco. Secondo la leggenda, la gens Coecilia aveva preso il suo nome da coeculus, un Dio minore (che forse non vedeva molto bene) figlio di Vulcano e fondatore di Prenestre, l’odierna Palestrina. Il maschile Coecilius, molto diffuso tra i primi cristiani, è praticamente sparito, lasciando però una decina di santi, mentre il femminile ancora resiste, ed una santa Cecilia  patrona dei musicisti
Onomastico 22 novembre
CELESTINO-A Celeste al femminile e Celestino per il maschile, significa ovviamente celestiale "che viene dal cielo". Questo personale è sinonimo di Olimpia e di Urania e il suo diminutivo è Celina. Fu nome di 5 papi l’ultimo dei quali abdicò dopo 5 mesi e fu pertanto ritenuto un vigliacco da molti, compreso Dante Ali-gheri che lo definì "colui che fece per viltade il gran rifiuto". Ma in seguito alla forte avversione di molti altri a questa opinione, fu canonizzato diventando anche patrono della città di Aquila
È commemorato il 6 aprile
CESARE-CESARINA Sono molteplici le interpretazioni etimologiche di questo personale. Secondo Plinio il vecchio caesar significherebbe "nato da parto cesareo" da "caeso tagliato". Festo, invece, sosteneva che derivava dal termine sanscrito késara-chioma, Cesare sarebbe dunque " una persona dalla bella chioma". In ogni caso resta indubbia la grande importanza di questo cognome della gens patrizia dei giuli; divenuto titolo imperiale dopo la morte di caio Giulio Cesare. Il suo femminile e diminutivo nel contempo è Cesarina
Onomastico 9 dicembre
CESARIO-CESIRA Cesario non è una variante di Cesare, bensì significa "devoto a Cesare". Comunque non si può escludere che sia Cesario e non Cesare "colui che è nato da parto cesareo" come sosteneva Plinio il vecchio
Onomastico 25 febbraio
CHIRA, CLARA, CLARISSA Chiaramente dal latino clarus-chiaro. Esiste solo al femminile e le sue varianti sono Clara e Clarissa.S. Chiara, compagna di S.Fran-cesco, per amor suo fuggì da casa e fondò l’ordine delle Clarisse che come quello dei francescani, predicava la povertà assoluta
Onomastico 11 agosto
CINO E’ il diminuitivo di molti nomi ormai in disuso quali, Baron-cino, Dragoncino, Pacino etc
CINZIA E’ un personale etnico "nativa di Cinzio" monte di Delo, dove secondo la mitologia greca erano nati gli Dei Cinzii: Apollo e Ar-temide, chiamata dai romani Diana e spesso semplicemente Cinzia.
CIRO Nome latinizzato cyrus, in greco kirios-signore, potente (da cui derivano anche Cirillo e Ciriaco) dalla matrice sanscrita kuras-forza, potenza. E’ un personale tipicamente persiano, Ciro, infatti, capostipite degli achemenidi, fu il fondatore dell’impero persiano nel VI sec. A. C.
Onomastico 8 gennaio
CLAUDIO-A Originaria della sabina, la gens Claudia prese il suo cognome a Roma da un soprannome affibbiato al loro capofamiglia "claudus-zoppo". Da questa genia aristocratica vennero molti uomini importanti; compreso l’ignaro imperatore, marito di Messalina come altri cognomi, divenne un personale adottato anche da chi zoppo non era né discendeva dai Claudii, ma forse sperava di acquisirne un pò di prestigio intrinseco.
Onomastico 7 luglio
CLELIA Potrebbe derivare dal greco kleos-gloria, la gloriosa, ma gli etimologisti che sia il maschile del nome gentilizio originato da ciens-cliente; cloelius-figlio di cliente, perché i romani traevano spesso i loro nomi da circostanze particolari o dal loro stato sociale. Questa usanza, oggi è riservata solo ai cani, si è andata perdendo col tempo (fotunatamente) forse perché doveva essere abbastanza pesante chiamarsi: servio, figlio di servo spurio
CLEMENTE Il suo significato etimologico è palese, dal latino clemens, cle-mentis-indulgente. Anticamente si pensava significasse "claritate mentis, di mente chiara, serena" l’opposto di vehe-mens, privo di mente, insensato. Oggi si ritiene che derivi da un rad. indoeuropeo klei-inclinarsi, quindi "con la mente che si piega, caritatevole". Nato come molti altri cognomi di famiglia era stato in seguito adottato come personale attecchendo particolarmente nell’ambiente cristiano, dando origine ad una serie di papi, santi e persino tre antipapi
Onomastico 3 novembre
CLEOFE Da un antico rad. indoeuropeo kleos-gloria, attraverso il greco e il latino, cleofe significherebbe "gloriosa o di nascita gloriosa". Veramente era nato come personale maschile o cognome, infatti una Maria, sorella della Madonna e che con Maddalena erano le tre Marie, era moglie di un Cleofe. Poi da Maria cleofe, secondo il culto mariano, era rimasto soltanto cleofe, omettendo facoltativamente il Maria che lo precedeva e diventando, quindi, un nome bisex
CLEOPATRA Dal greco Kleas, gloria e pater, padre; "gloria del padre". Di molte Cleopatre si parla nella storia; la più nota è la bellissima figlia di Tolomeo Anlete, la Cleopatra lussuriosa amante di Giulio Cesare e di Antonio
Onomastico 19 ottobre
CLOE Dal greco chloe, verdura, la verdeggiante. Questo personale femminile ormai in disuso era molto apprezzato anticamente
CLORINDA E’ un personaggio della Gerusalemme Liberata, bellissima donzella cresciuta tra le armi e amata da Tancredi che, non riconoscendola, la ferisce a morte e la battezza
CONCETTA Come Immacolata, Maria concepta significa "concepita senza la macchia del peccato originale" per poter essere la madre di Gesù. Secondo il culto mariano, anche da questo attributo della Madonna è stato tratto un personale, Concetta in questo caso, omettendo facoltativamente il Maria che lo precede. La festa dell’immacolata concezione ricorre all’8 dicembre
CORA-CORINNA Antico nome greco koie-vergine, fanciulla e il suo diminutivo Corinna significava in senso figurato "pupilla dell’occhio". Fu il soprannome di Proserpina e molto usato nell’antichità anche da Ovidio, come pseudonimo della sua donna amata. Fu un nome di poetesse tra le quali una greca vinse per ben 5 volte Pindaro nelle gare poetiche
Onomastico 24 maggio
COSTANTE COSTANTINO COSTANZO-A Costantino è il diminutivo di Costante, in latino costana, co-stantis, da cui deriva anche costantius, costanzo. Il suo significato etimologico è palese "colui che ha la costanza, il perseverante". Costantino ha assunto valore di nome proprio per la grande importanza degli imperatori romani, primo fra tutti Flavio Valerio Costantino Magno che nel 313 D. C. emise l’editto che stabiliva la libertà di culto. Il suo nome è rimasto nella storia anche perché fondò, dalla vecchia Istambul, Costantinopoli che divenne capitale dell’impero romano d’oriente
Onomastico 11 marzo
CRISTIANO CRISTINA Il significato di chritianus è chiaramente "seguace di Cristo" in latino christus. Chrisos, nome giudeo che traduce l’ebraico masiah-unto "il messia”. Forse per rispetto cattolico nei confronti di questo nome ispirato a Cristo, si è diffuso molto di più nei paesi di tradizione ortodossa e nell’Europa sett. dove è stato il nome di principi tedeschi e di re scandinavi diventando tradizionale delle case reali danesi e norvegesi. In Italia, invece, è preferito il femminile Cristina
Onomastico 12 novembre
CRISTOFORO Dal greco christos e phero-potare "portatore di Cristo". Secondo la leggenda, un traghettatore di nome Adocino un giorno aiutò Gesù bambino ad attraversare un fiume, da allora, dopo aver scoperto di chi si trattava, si chiamò Cristoforo e morì martire nel 250 ca. anche se la storia non è assolutamente pos-sibile,"cronologicamente è diventato patrono dei trasporti e degli automobilisti
Onomastico 25 luglio.